Giornata Mondiale dei diritti dei bambini e delle bambine all’infanzia

Sono passati molti anni dall’adozione della convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza che per la prima volta ha riconosciuto i bambini come aventi diritti civili, sociali, politici, culturali ed economici. Insieme all’adozione della convenzione si celebra la Giornata Mondiale dei diritti dei bambini e delle bambine poiché è grazie all’adozione e ratifica di questo documento che, in quasi tutti i Paesi del mondo, i bambini non solo godono dei diritti fondamentali, ma sono protetti e tutelati.

I diritti riconosciuti al bambino sono numerosi (Diritto alla vita, Diritto al nome, Diritto di essere nutrito, Diritto alla sicurezza, Diritto al gioco, Diritto alla religione, Diritto all’informazione, Diritto alla libertà di espressione, Diritto a non essere sfruttato, Diritto allo studio, Diritto alla salute, Diritto di essere adottato, Diritto a non essere umiliato) e le scuole annualmente scelgono quale e come celebrarlo.

La nostra scuola ha scelto di approfondire il diritto al gioco specificando che il gioco è ben diverso dal giocattolo. Nella giornata di lunedì abbiamo scelto di invitare alcuni nonni dei nostri bambini per insegnarci a giocare con il nostro corpo e con i nostri amici senza utilizzare altri materiali.

Abbiamo avuto la possibilità di osservare il passato assaggiando alcune attività tipiche: il gioco del fazzoletto, le sfilate di moda che prendono forma grazie a semplici foulard e la creazione di bambole con delle coperte. Le maestre hanno desiderato allungare la settimana dei diritti proponendo ogni giorno della settimana giochi svolti con materiale “povero”.

Ecco a voi i giochi svolti in modo da avere qualche suggerimento per giocare al parco con i vostri bambini!

Strega comanda colore

Fazzoletto (nella versione ruba bandiera)

Regina reginella

La corsa con i sacchi

Giornata Internazionale dei Diritti dei Bambini al nido

Lunedì 21 novembre abbiamo celebrato la Giornata Internazionale dei Diritti dei Bambini.

In questo giorno speciale sono venuti a trovarci al nido il nonno Luciano, la nonna Nadia e la zia Monica, portando in dono ai bimbi un cesto ed una scatola pieni di oggetti di impiego quotidiano: c’erano mestoli, legnetti, spugne, pentolini, scatole di latta, anelli delle tende, pinze da cucina, mollette da bucato, lucchetti, tappi di bottiglie e tanto altro ancora. I bimbi erano estasiati nello scoprire questi oggetti e, con l’aiuto degli ospiti, abbinarli tra loro. Tra fantasia e creatività il tempo è volato: in un clima sereno e molto rilassato abbiamo toccato con mano quanto sia prezioso il diritto al gioco e non al giocattolo, un invito a riflettere sull’importanza di offrire ai nostri bimbi stimoli sensoriali adeguati alla loro curiosità e non giocattoli stereotipati dei quali perdono immediatamente interesse.

Giornata Mondiale della Gentilezza

Lunedì 14 novembre a scuola abbiamo festeggiato la Giornata mondiale della gentilezza.

La giornata, istituita nel 1988, ricorda a tutti noi l’importanza di esseri gentili verso il prossimo attraverso grandi ma soprattutto piccoli gesti.

“Praticare gentilezza non per paura di essere sopraffatti, ma per il desiderio di donare un sorriso agli altri, sempre e comunque”.

Alla scuola dell’infanzia abbiamo chiesto alle famiglie di riflettere sul significato di questa giornata e poi di donarci un biglietto che lo descrivesse.

Dopo la lettura dell’albo della collana Serenamente “Più dai, più hai” abbiamo chiesto, ai nostri bambini che cos’è la gentilezza?

Abbiamo avuto delle risposte meravigliose e abbiamo pensato di donarvene alcune:

Gentilezza è aiutare qualcuno quando rischia di farsi male,

Gentilezza è giocare insieme agli altri,

Gentilezza è aiutare la mamma sempre, soprattutto quando è stanca

 Gentilezza è amore.

Al nido invece ci siamo soffermati sulla bellezza di usare parole gentili come grazie o per favore, ma anche sulla gioia di ricevere un gesto gentile come un caldo abbraccio di un amico. 

Per comprendere al meglio il senso della giornata abbiamo letto l’albo “Chi vuole un abbraccio?”

L’autunno 

L’autunno è la stagione dei mille colori, in grado di regalarci sfumature, profumi e sapori unici.

L’unità di apprendimento (u.d.a.) “AUTUNNO” è stato un percorso esperienziale strutturato nel “qui e ora” che ha portato i bambini alla scoperta e alla conoscenza dell’ambiente che vive intorno a noi.

La lettura di albi illustrati e filastrocche da parte dell’insegnante, la preparazione dell’ambiente con immagini tematiche, la visione di filmati selezionati e l’ascolto di canzoni hanno introdotto tutte le esperienze che i bambini hanno vissuto attivamente.

L’esperienza è al centro dell’azione didattica alla scuola dell’infanzia. Incantati dalla bellezza della natura, hanno potuto osservare, ascoltare, annusare, manipolare, assaggiare gli elementi della cesta autunnale.

Grazie alla presenza di esterni professionisti, hanno potuto assistere e partecipare al processo di trasformazione della materia prima.

Ogni esperienza è stata astratta in un lavoro strutturato all’interno di un lavoro didattico. Questa fase ha avuto come scopo quello di fissare nella memoria l’esperienza stimolando la capacità di rielaborare verbalmente e con consapevolezza quanto vissuto.

Ri- incontriamoci

In questi mesi di ripartenza, in cui ci si riadatta alle routines interrotte dalle vacanze estive, i bambini del nido vengono accompagnati gradualmente per avviare l’anno educativo con serenità.

L’inizio del nuovo anno è un baule colmo di accoglienza, qualche lacrimuccia, nuove conoscenze e compagni ritrovati.

Ora le nostre routines si sono consolidate e vi è tanta voglia di scoprire insieme cosa ci riserverà la stagione autunnale. 

La biblioteca della nostra scuola

In questi due mesi abbiamo cercato di riorganizzare gli spazi della scuola a garanzia del benessere dei bambini che la vivono giorno per giorno. Alcuni ambienti stati ripristinati, altri modificati, altri ancora creati. 

Vi presentiamo la biblioteca della nostra scuola pensata e realizzata a misura di bambino. Uno spazio che invita alla ricerca della bellezza che solo albi illustrati di qualità riescono a dare. 

Grazie all’aiuto economico della vendita di ciclamini per la festa dei nonni, abbiamo acquistato libri per i bambini e portaspezie con i quali abbiamo realizzato le librerie frontali.

Inizio anno scolastico 2022/23

Durante il primo periodo dell’anno scolastico abbiamo accolto i bambini nuovi iscritti con le loro famiglie e abbiamo rincontrato vecchie conoscenze.  Le maestre, la scuola e tutto il personale ha accompagnato quotidianamente i bambini dando loro modo e tempo di ambientarsi all’interno della struttura scolastica. 

Siamo felici di poter dire che l’ambientamento è terminato per tutti i bambini e tutti i bambini sono felicemente e serenamente inseriti;  lo dimostrano nel corso dello svolgimento delle routine tipiche della scuola dell’infanzia quali la merenda il gioco libero il pranzo e il saluto. 

I menù dell’inverno

Ecco il nostro menù per il periodo autunno inverno

Le grammature sono quelle previste dalle Linee Guida della Regione Veneto; in concomitanza di primi piatti con sughi a base di carne, pesce e formaggio, le grammature del secondo piatto sono adeguate alle Linee Guida della Regione Veneto (agosto 2017)

Si prevede l’utilizzo di prodotti senza glutine in caso di alunni con celiachia certificata dal medico.

CONSIGLI DI LETTURA PER L’ESTATE  

In seguito a numerose richieste durante i colloqui individuali, condividiamo con voi una selezione di libri per l’estate che vogliono essere dei semplici suggerimenti facoltativi. Con l’augurio di un tempo lento e di riposo per tutti noi vi mandiamo un caloroso abbraccio. 

CONSIGLI DI LETTURA PER L’ESTATE PER I BAMBINI CHE SI STANNO PREPARANDO AL PASSAGGIO ALLA SCUOLA PRIMARIA 

“Che cos’è la scuola?” di Luca Tortolini 

“Anselmo va a scuola” di Giovanna Zoboli 

“Viva la scuola” di Zoe Ross 

“Cosa c’è nella tua valigia?” Chris Najlor Ballestoros 

“ la maestra è un capitano“ di Antonio Ferrara 

“Il mostro dei colori va a scuola” di Anna Llenas 

“Come funziona la maestra” di Susanna Mattiangeli 

“Per te vorrei” Amy Krouse Rousnthal 

“Il piccolo seme” di Eric Carle 

“Chissadove” di Cristiana Valentino 

“Lezioni di volo” di Pirkko Vainio 

“La vita sarà meravigliosa” di Emily Winnfield Martin 

• QUADERNO OPERATIVO PER L’ESTATE PER I BAMBINI CHE SI STANNO PREPARANDO AL PASSAGGIO ALLA SCUOLA PRIMARIA

“Tutti in prima con Pepito” di LISCIANI SCUOLA  – prima edizione 1 gennaio 2021 

• QUADERNO OPERATIVO PER I BAMBINI CHE SI STANNO PREPARANDO ALL’ULTIMO ANNO DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA: 

“Taglia e incolla:impara a usare le forbici ritagliando, colorando e incollando più di 50 divertenti figure!” di Camilla Carigi 

Buone vacanze! 

Chiudi
Area Riservata
Inserisci la password per accedere all'area riservata dove potrai scaricare i materiali delle lezioni.